Limoncello

La storia del limoncello non è del tutto chiara, la sua nascita è infatti contesa tra gli abitanti di Amalfi, Sorrento e Capri. Il marchio “Limoncello” è stato registrato per la prima volta a Capri, nel 1988, dall’imprenditore Massimo Canale e molti ritengono che l’invenzione di questo famoso liquore sia legato proprio alla famiglia Canale: il limoncello sarebbe infatti nato nei primi del Novecento da una ricetta della nonna.

  • Preparazione: 35 Giorni
  • Cottura: 10 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 3 litri
  • Costo: Alto

Ingredienti

  • Alcool 1 l
  • Limoni 12
  • zucchero 800 g
  • Acqua 800 ml

Preparazione

  1. Lavate i limoni in acqua tiepida e spazzolateli per ripulirli da eventuali residui.
    Sbucciateli con un pela patate, per evitare di togliere anche la parte bianca della buccia (che risulta amara), mettete le scorze su un tagliere e riducetele a piccole listarelle; mettetele poi a macerare per 5 giorni insieme a un litro di alcool in un insalatiera e copritelo con un piatto.

    Passati i 5 giorni, portate ad ebollizione l’acqua e unitevi lo zucchero, mescolando fino al suo scioglimento; a questo punto lasciate raffreddare lo sciroppo ottenuto, versatelo nell’alcool con le bucce che avete tolto precedentemente. Imbottigliate il tutto e lascatelo riposare per un mese nelle bottiglie. Per gustarlo al meglio mettetelo nel freezer.

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.